Molto probabilmente Baryonyx viveva in zone ricche di acquitrini e catturava pesci utilizzando il suo pollice artigliato come una perfetta arma da pesca.

Fra le ossa fossilizzate della gabbia toracica di un esemplare sono state rinvenute numerose scaglie di un pesce del genere Lepidotes, molto comune nel Cretacico e lungo fin quasi un metro. E’ molto probabile che queste scaglie siano i resti dell’ultimo pasto di quel Baryonyx.

Caratteristiche:Il cranio di Baryonyx era molto simile a quello di un coccodrillo, stretto e allungato, con la mascella più robusta rispetto alla mandibola e i denti conici. Fra gli occhi si ergeva una cresta ossea. Le zampe anteriori erano lunghe e forti e la mano aveva il pollice armato di un singolare artiglio ricurvo. Le zampe posteriori, forti ed erette, sostenevano tutto il corpo bilanciato da una coda lunga e larga alla base.

Il nome: Baryonyx significa “pesante artiglio” poiché per primo fu trovato il fossile di un artiglio della mano.

Banner maglietta papà 336x280 PA01

Scopritore: Walker nel 1983.

Classificazione: Saurischia, Theropoda, Spinosauridae.

Reperti: Rinvenuti in Europa. Alcuni resti frammentari provengono anche dall’Africa.

Dimensioni: 

Lunghezza: 10 metri

Altezza: 4 metri

Peso: 2 tonnellate.

Alimentazione: Piscivoro.

Banner-728x90-grafica-PA03